ALBO MONDIALE DEGLI OPERATORI DI PACE

Elenco informativo telematico (directory) che presenta su apposito sito internet gli operatori di pace (persone fisiche e giuridiche) particolarmente impegnati nella costruzione di un Nuovo Umanesimo e della Pace suddivisi in sezioni e, ove possibile, collegati a mezzo link.

Per poter essere iscritti all’Albo Mondiale degli Operatori di Pace è necessario possedere, autocertificandoli, i requisiti previsti dall’apposito regolamento, sottoscrivere un protocollo etico e la relativa dichiarazione di intenti.

REGOLAMENTO

– art. 1 –

Viene istituito l'”Albo Mondiale degli Operatori di Pace” destinato a comprendere i nominativi e le denominazioni di quanti, singolarmente e in forma associata (persone fisiche o giuridiche), si sono distinti per l’impegno costante metodico ed esemplare concretamente profuso per la costruzione del Nuovo Umanesimo e della Pace.

– art. 2 –

La finalità dell’Albo consiste nell’individuare, presentare, valorizzare e premiare l’impegno degli Operatori di Pace, divulgando e rendendo note nel mondo le attività poste in essere dagli stessi attraverso un elenco informativo telematico (directory) diviso in cinque sezioni principali.

– art. 3 –

L’Albo Mondiale degli Operatori di Pace è diviso in cinque sezioni:

  1. Persone fisiche(viene presentato il singolo cittadino operatore di pace; collegamento con l’eventuale sito personale a mezzo link)
  2. Persone giuridiche no-profit(associazioni, enti, organizzazioni no-profit, loro presentazione e collegamento a eventuali siti internet a mezzo link)
  3. Enti territoriali locali(vengono presentate le Amministrazioni Locali impegnate nella costruzione di un nuovo umanesimo e della pace)
  4. Persone giuridiche profit(vengono presentate aziende, enti, organismi profit certificati quali organismi etici impegnati a migliorare la qualità della vita e a costruire un nuovo umanesimo e la pace)
  5. Sezione speciale – Artisti (viene presentato l’artista operatore di pace; collegamento con l’eventuale sito dell’artista a mezzo link)

– art. 4 –

Il compito di realizzare e gestire l’Albo Mondiale degli Operatori di Pace è affidato a una specifica segreteria che, durante l’arco dell’anno, dovrà svolgere una metodica ricerca per l’identificazione degli operatori di pace da candidare per l’iscrizione nell’Albo Mondiale. Per meglio individuare i soggetti meritevoli, può richiedere e avvalersi di segnalazioni e collaborazioni esterne.

– art. 5 –

È costituito un Consiglio dell'”Albo Mondiale degli Operatori di Pace”, che si compone di non più di 7 membri e che avrà funzioni di Giuria. 

– art. 6 –

Il Consiglio dell’Albo Mondiale degli Operatori di Pace propone le liste dei candidati all’iscrizione. Le decisioni della Giuria sono prese a maggioranza assoluta dei presenti e sono insindacabili e inappellabili.

L’iscrizione nell’Albo dei nuovi iscritti sarà accompagnata da adeguata motivazione.

– art. 7 –

Tutti gli iscritti possono definirsi “Operatori di Pace”. Su insindacabile giudizio della Giuria, agli iscritti all’Albo Mondiale che si saranno particolarmente distinti per l’attività svolta nella costruzione della pace, potranno essere assegnati i titoli di “Messaggero di Pace” e/o di “Ambasciatore di Pace”.

– art. 8 –

L’iscrizione all’Albo Mondiale degli Operatori di Pace è attribuita annualmente e si considera assegnata a tempo indeterminato.

La Giuria dell’Albo potrà deliberare la radiazione dall’albo dell’operatore, messaggero o ambasciatore di pace che attui comportamenti contrastanti con i principi e le motivazioni a cui l’Albo si ispira.

– art. 9 –

Avendo l’Albo carattere di mondialità, saranno iscritti, per quanto possibile e a insindacabile giudizio della Giuria, soggetti appartenenti a tutti gli Stati e Popoli.

– art. 10 –

L’Albo Mondiale degli Operatori di Pace, aggiornato ogni anno con i nuovi iscritti, sarà divulgato e la sua consultazione sarà pubblica.

– art. 11 –

La proclamazione degli iscritti nell’Albo Mondiale degli Operatori di Pace, così come l’assegnazione dei titoli onorari di “Messaggero di Pace” e di “Ambasciatore di Pace”, sarà effettuata nel corso di una Cerimonia annuale.

– art. 12 –

L’iscrizione all’Albo Mondiale è gratuita.

Per chi desidera un collegamento ai propri siti a mezzo link è richiesto un contributo liberale minimo proporzionato al tipo di sito da collegare. 

Gli Enti territoriali locali e le persone giuridiche profit (sezioni 3 e 4) sono comunque tenuti a versare un contributo liberale minimo per il collegamento al proprio sito a mezzo link.

– art. 13 –

I requisiti generali, da autocertificare, per poter essere candidati all’iscrizione nell’Albo Mondiale:

  • godere di tutti i diritti civili e politici (*)
  • non aver commesso reati penali (*)
  • non aver commesso reati contro il patrimonio
  • essere impegnato nel rispetto dei diritti fondamentali dell’uomo e dei popoli (secondo le vigenti convenzioni dell’ONU)
  • avvertire il desiderio di partecipare e contribuire alla costruzione di un Nuovo Umanesimo e della Pace
  • sottoscrivere i protocolli etici e le relative dichiarazioni di intenti 

Particolare attenzione sarà data alle domande di iscrizione dei rifugiati politici (ufficialmente riconosciuti) e dei perseguitati politici (per i paesi ove i diritti fondamentali sono palesemente violati).

– art. 14 –

Gli Enti Territoriali Locali non sono tenuti a presentare autocertificazioni.


Le iscrizioni non sono ancora attive, ma puoi prendere visione dei Protocolli Etici da sottoscrivere per accedere all’Albo, suddivisi per le seguenti categorie.

Clicca sulla tua categoria:

Lascia la tua mail e ti informeremo quando apriremo le iscrizioni.

Follow by Email
Facebook