Chiedere ai governi e agli organismi internazionali precisi impegni per un maggior rispetto dell’habitat naturale e in particolare per prevenire o contrastare le gravi crisi ambientali e socio-economiche previste per i prossimi decenni e nel contempo di promuovere uno sviluppo equo e sostenibile.

Si chiede di sottoscrivere il seguente testo:

Rilevato che a livello globale proseguono le gravi forme di sfruttamento, di saccheggio e manomissione dell’habitat naturale;

Considerato che a causa della insostenibilità dell’attuale trend di sviluppo è previsto, entro la metà di questo secolo, un collasso dell’ecosistema dagli esiti imprevedibili, come confermato da numerosi autorevoli studi scientifici;

Prendendo atto della inefficacia degli accordi in materia finora stipulati tra Stati per la mancanza di istituzioni democratiche internazionali in grado di far rispettare da tutti delle regole nel comune interesse;

Essendo consapevoli della necessità, non più rinviabile, di affrontare e risolvere queste gravissime emergenze planetarie;

CHIEDIAMO

a tutti i Capi di Stato e di Governo e ai Responsabili delle Istituzioni e degli organismi internazionali di:

– impegnarsi con determinazione affinché si adottino e vengano fatti rispettare severi provvedimenti legislativi per la salvaguardia dell’habitat naturale in tutti gli Stati;

– promuovere un nuovo rapporto “economia-ecologia” con l’adozione dei principi dello sviluppo sostenibile e l’utilizzo di energie alternative pulite e sicure;

– rendere quanto prima operativo nell’ambito del Sistema ONU un “Consiglio per la Sicurezza e la Sostenibilità Ambientale” dotato di un adeguato “Comitato Scientifico”;

– promuovere la realizzazione di una “CORTE INTERNAZIONALE PENALE CONTRO I CRIMINI AMBIENTALI” da rendere operativa quanto prima sotto l’egida dell’ONU.

Follow by Email